Archive for marzo 2018

Paradossi odonomastici romani

19 marzo 2018
  1. Nel quartiere chiamato “Africano”, le vie portano i nomi delle ex colonie italiane: via Tripoli, viale Somalia, viale Eritrea, piazza Addis Abeba… La denominazione è meno chiara nelle vie minori, con i nomi di località anch’esse minori: via Chisimaio, via Cheren, via Tembien, via Zanzur… Le targhe stradali non spiegano dove si trovano questi luoghi: giusto, chi non sa dov’è Zanzur?
    Nel quartiere Pinciano devono essere molto più ignoranti in geografia: sotto la scritta “Via Brescia” viene spiegato: “Città lombarda”.
  2. Ancora zona Pinciana: accanto a via Sicilia, via Toscana, via Lombardia, via Calabria, manca proprio via Veneto (qui però la spiegazione c’è: la famosa via Veneto è stata ribattezzata via Vittorio Veneto dopo la prima guerra mondiale per celebrare la battaglia, ma tutti continuano a chiamarla via Veneto).
  3. Roma è una delle città più verdi d’Italia, con parchi e giardini storici, archeologici, monumentali ma anche vaste riserve naturali. Fra i quartieri più centrali, l’unico a essere praticamente sprovvisto di aree verdi è quello che si chiama Prati (anche qui c’è la spiegazione: fino all’Unità d’Italia, la zona era veramente una distesa di campi, prati e pascoli).
Annunci

A grande richiesta…

12 marzo 2018

(Grazie per la segnalazione a Daniele Gewurz, Silvia Di Mario e tutti gli altri, soprattutto se non è un fake)