Il più plateale di tutti i paradossi

«All men are created equal» è una delle frasi più importanti e rivoluzionarie della Dichiarazione di Indipendenza degli Stati Uniti, redatta dal futuro presidente Thomas Jefferson. Eppure, all’epoca, era normale per i ricchi possidenti delle colonie americane (compreso lo stesso Jefferson) essere proprietari di un certo numero di schiavi – e questo spiega anche perché dalla Dichiarazione furono stralciati i riferimenti critici verso la schiavitù.


Il paradosso è talmente plateale che anche ai contemporanei appariva stridente. Per eliminarlo, qualcuno fra gli estensori della Dichiarazione era arrivato a proporre di aggiungere una parola alla frase e scrivere «All free men are created equal». La variante non fu accettata, forse perché il risultato finale, anche se meno paradossale, sarebbe stato ancora più ipocrita.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: