Living life in war

Avevo attribuito il titolo di “ragionamento più assurdo di sempre” al cardinale di Milano Angelo Scola, secondo cui lo Stato laico mette a rischio la libertà religiosa.
Ma ero stato troppo precipitoso. Non potevo sapere che, poco tempo dopo, il Consiglio di Stato italiano avrebbe stabilito che al contrario la presenza del crocifisso nelle aule scolastiche è un simbolo di laicità.
In seguito, Vladimir Putin ha insidiato il primato con un’affermazione sensazionale: «Se Berlusconi fosse stato omosessuale nessuno lo avrebbe toccato con un dito».
Ora, lasciando l’omofobia e tornando alla questione della laicità, ho assistito all’irrompere sulla scena di un articolo firmato da Aldo Vitale sul sito Tempi.it: il succo è che la canzone Imagine, simbolo del pacifismo tornato di grande attualità dopo gli attentati di Parigi, sarebbe in realtà nientedimeno che «un inno alla violenza».
Confesso che, leggendo l’articolo, l’avevo sinceramente creduto frutto di un’ironia geniale, ma mi hanno garantito che invece l’autore era del tutto serio.
Agli aspiranti umoristi, ma anche a chi ha voglia di farsi qualche risata, consiglio vivamente la lettura.

(Grazie a Marco Ferrari e Marco Marazza per la segnalazione)

parigi-bataclan-lennon-ansa

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: