Archive for marzo 2015

La ricerca di Averroè

27 marzo 2015

Nella sua ariosa casa di Cordoba, il grande filosofo Averroè stava leggendo le opere di Aristotele, com’era sua abitudine.
Qualcosa però turbava la sua felicità; c’erano due parole nella Poetica che non riusciva a capire: “Tragedia” e “Commedia”. Non poteva capirle: il teatro era sconosciuto alla cultura araba.

Averroes

A un tratto, Averroè fu distratto dai rumori provenienti dal patio: alcuni ragazzi giocavano. Uno impersonava il muezzin, un altro il minareto e un terzo i fedeli.
Senza saperlo, stavano improvvisando una scena teatrale.
E non lo sapeva neanche il grande filosofo, che tornò a concentrarsi nel vano tentativo di comprendere le arcane parole di Aristotele.

Da: Jorge Luis Borges, “La busca de Averroes”. In: El Aleph

Annunci

Sulla tolleranza

19 marzo 2015

«La tolleranza illimitata porta alla scomparsa della tolleranza. Se estendiamo l’illimitata tolleranza anche a coloro che sono intolleranti, se non siamo disposti a difendere una società tollerante contro gli attacchi degli intolleranti, allora i tolleranti saranno distrutti e la tolleranza con essi.
Dovremmo rivendicare, nel nome della tolleranza, il diritto a non tollerare gli intolleranti».

Karl Popper

Karl_Popper

Collezione di ossimori / 6 – Speciale tassonomia

13 marzo 2015

Il sito www.curioustaxonomy.net riporta i nomi scientifici ossimorici di alcune specie animali e vegetali:

Alaskozetes antarcticus (un acaro che non sa decidersi sul suo habitat)
Anoura caudifera (pipistrello con la coda senza coda)
Brachinus elongatulus (dal greco brachys, corto, e dal latino elongatus, allungato: insetto dalle proporzioni non chiare)
Calonectris leucomelas (dal greco leukós, bianco, e mélas, nero. Ma c’è il trucco: è un uccello bianco con le ali nere)
Carlina acaulis caulescens (cardo con stelo senza stelo)
Eriogonum inflatum deflatum (pianta grassa gonfia e sgonfia allo stesso tempo – in momenti successivi sarebbe troppo facile)
Microlaimus macrolaimus (piccolo grande laimus)
Monanchora dianchora (ma quante ancore ha?)
Spottobrotula amaculata (dall’inglese spot, macchia, e dal latino amaculata, senza macchia)
Unifolium bifolium (vedi Monanchora dianchora)

Grazie a Kees Popinga per la segnalazione

Siamo tutti colpevoli

5 marzo 2015

Se noi siamo al mondo, vuol dire che i nostri lontani antenati hanno avuto la meglio su altri nella lotta per sopravvivere e trasmettere i propri geni alla posterità; molti di loro, probabilmente, in modo violento. In pratica, la nostra esistenza è la dimostrazione della loro vittoria, e quindi un trofeo che premia innumerevoli sopraffazioni e ingiustizie.