Il dispettoso Pëtr

Spesso, ai concerti di musica classica, il pubblico meno competente o più distratto applaude a sproposito al termine di un brano, pensando che sia finita la composizione mentre invece è finito solo un movimento.
Succede tipicamente alla fine del terzo (penultimo) movimento della Sesta sinfonia (“Patetica”) di Čajkovskij: un tripudio di fuochi d’artificio che in effetti ha tutta l’aria di un finale.
Quando si placano gli applausi e i rumorosi tentativi di zittirli da parte degli spettatori più snob e intransigenti, attacca l’ultimo movimento: un Adagio lamentoso che si spegnerà nel silenzio di tomba del pubblico, preoccupato di commettere un’altra gaffe.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: