Meglio di una Bibbia!

Proprio mentre lo scandalo delle protesi mammarie cancerogene ha portato all’arresto di Jean-Claude Mas, l’imprenditore francese che aveva fondato la ditta incriminata, dagli Stati Uniti arriva una notizia di sapore decisamente opposto.
In Florida, una donna di 41 anni è stata accoltellata ripetutamente dalla nuova, gelosissima fidanzata del suo ex. Proprio grazie a una protesi al silicone, impiantata appena tre mesi prima, le pugnalate non hanno raggiunto gli organi vitali e la vittima è sopravvissuta dell’aggressione.
Il chirurgo plastico che aveva effettuato l’intervento, Frank Filiberto, ha osservato ironicamente: «Se salvano la vita, sarebbe giusto fare una legge per imporre l’obbligo delle protesi al silicone!».
Più generosa l’azienda produttrice della protesi, che si è offerta di pagare i danni anche se l’assicurazione non comprendeva le coltellate.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: