Il padre di tutti i paradossi

Il nome “paradosso” viene dal greco παρὰ (contro) e δόξα (opinione): sono stati i greci a formulare i paradossi logici più antichi, come quello famosissimo di Achille e la tartaruga.
Dall’antica Grecia viene anche il paradosso morale più longevo, forse eterno, forse irresolubile (*).
Come racconta Sant’Agostino in De Civitate Dei, un pirata fatto prigioniero da Alessandro Magno così gli si rivolge: «Perché non ho che una piccola nave, sono chiamato corsaro. E perché tu hai una grande flotta sei chiamato imperatore!».

(*) Per fare un esempio, lo stesso ragionamento è all’origine anche delle azioni di Raskolnikov in Delitto e castigo.

Annunci

5 Risposte to “Il padre di tutti i paradossi”

  1. Pitù Says:

    Il paradosso di Achille e la tartaruga è ovviamente basato sul concetto che lo spazio è divisibile all’infinito, senza tener conto del fatto che anche il tempo lo è. E son secoli che lo si era capito e risolto.

  2. Natascha Says:

    Gut gesagt! Ich habe diese Piratengeschichte schon gut vergessen… Aber das erfreulichste ist, dass ich sie hier bei dir gelesen und verstanden habe!)) Noch nicht alles ist aus meinem Kopf verschwunden!..

  3. Paologico Says:

    Bravissima Natascha! Continua così! :)

  4. espoasa Says:

    @Pitù: i paradossi di Zenone sono legati all’apparente assurdita’ che la somma di una quantità infinita di valori possa essere finita… La soluzione di Achille e la tartaruga si spiega in effetti con la convergenza della serie geometrica, che e’ una somma di infiniti termini la cui somma in certi casi e’ finita. Per dimostrarlo serve un qualche tipo di passaggio al limite, concetto chiarito in maniera definitiva solo nel XIX secolo, e anche il concetto di zero, che sara’ introdotto dagli Indiani secoli appresso. Koyré ha scritto delle belle pagine sull’analisi filosofica di questi paradossi.

  5. Il padre di tutti i paradossi / 2 « Casi paologici Says:

    […] Vedi anche: Il padre di tutti i paradossi […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: