Berlusconi il sovietico

Questo paradosso viene dal blog di Alessandro Gilioli, che scrive: «E siccome a volte la Storia si diverte, ci trasciniamo grazie al più grottesco di tutti i paradossi: a garantire la permanenza del Cavaliere a Palazzo Chigi è proprio quella Costituzione “rigida, vecchia, sovietica” che il premier ha vilipeso per anni, cioè quella che consente i ribaltoni parlamentari e che permette a un leader di governare fino a fine mandato, se il Parlamento glielo consente, anche quando “non ha più la maggioranza nel Paese”.
Cioè proprio quello che B. le contestava, ogni giorno quando era all’opposizione».

Annunci

2 Risposte to “Berlusconi il sovietico”

  1. stemenna Says:

    Beh, ma il Nostro è un paradosso vivente: vogliamo parlare della sua amicizia con Putin (ex capo del Kgb comunista)? O dei rapporti con Gheddafi, a cui solo fino a pochi mesi fa baciava le mani e dal quale ha appreso l’arte del bunga-bunga…?

  2. Paologico Says:

    Giustissimo! Prossimamente altri paradossi berlusconiani

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: